immagine

Oggi però il raggiungimento di rese produttive sempre più elevate e il soddisfacimento dei più rigorosi parametri tecnologici sembrano non essere più sufficienti alla luce delle problematiche ambientali e della salute dell'uomo.

L'esigenza di soddisfare questi nuovi standard, crea quindi l'opportunità di rimodulare la filiera produttiva del frumento tenero e dei suoi derivati al meglio delle pratiche conosciute, per garantire un prodotto sostenibile nell'accezione più ampia del termine.

L'apprezzamento per prodotti come i "grani antichi" che recuperino una qualità organolettica sviluppata nel corso di secoli e l'adozione di un modello di agricoltura "low-input" come il Biologico, sono tematiche attuali, insieme alla riconosciuta necessità di continuare e consolidare l'opera di conservazione della biodiversità agraria.

In tal senso la biodiversità è da considerare come fattore basilare del paesaggio agrario, dove il paesaggio stesso rappresenta un fattore di produzione e quindi un valore che accompagna e sostiene il cibo coltivato in quel determinato territorio fino alla nostra tavola.

 

Progeo Molini si è posto l'obiettivo di riunire organicamente questi interessi in modo da creare una filiera di cui facciano parte diverse figure e che possa agire ai diversi livelli, dal campo alla tavola.

Di qui la scelta di Progeo Molini, due anni fa, di attivare un progetto volto alla produzione di cibo inteso non come mero assemblaggio di materie prime per l'industria alimentare o per il così detto consumo casalingo, ma come valore dove le qualità salutistiche e nutrizionali si coniugano con il valore della sostenibilità e del localismo territoriale per dare una risposta alle richieste di un cliente sempre più sensibile a questi temi.

 

È nata così la Linea ELECTA, farine biologiche macinate a pietra da grani antichi come il Verna ed il Senatore Cappelli.

Nata per il consumatore finale, è stata subito apprezzata e richiesta anche dai professionisti che ne hanno colto immediatamente l'alta qualità e duttilità.

Farine ideali per preparazioni che rispettano le tradizioni, partner eccellenti per esaltare la creatività dei professionisti dell'arte bianca i cui clienti sono sensibili ai temi della sostenibilità e della sana alimentazione.

Electa è il modo concreto in cui Progeo Molini intende portare nel futuro alimentare europeo, il meglio della storia agricola italiana.

Ha avviato infatti, importanti nuovi progetti insieme a partner istituzionali come le Università di Parma e Bologna, oltre che partner tecnici e soci della cooperativa, per sperimentare sui campi la coltivazione biologica di altri principali grani antichi del territorio.